YES, We Pride!

Le persone di Avio Aero hanno commemorato il 50° anniversario della rivolta di Stonewall partecipando ai Pride nelle diverse città di appartenenza, per ribadire la loro vocazione verso l'inclusione. 

luglio 2019

50 anni fa, il 28 giugno 1969, la polizia di New York fece irruzione nello Stonewall Inn, un club gay situato nel Greenwich Village a New York City. Il raid omofobo scatenò l'accesa protesta sia degli avventori del bar che degli abitanti dei quartieri limitrofi, e così seguirono sei giorni di manifestazioni e violenti scontri con le forze dell'ordine. Da quel momento in poi, nel mese di giugno, la comunità GLBT+ (e non solo) celebra in tutto il mondo il “Pride Month”: il mese dell’orgoglio in cui vengono ricordati i diritti degli omosessuali in memoria degli eventi allo Stonewall Inn.  

Il Pride Month, oltre a essere l’occasione per festeggiare la progressiva evoluzione e il raggiungimento dell’uguaglianza per la comunità GLBT+, è anche un'opportunità per manifestare pacificamente e sensibilizzare su problematiche che affliggono ancora oggi la società. Le "parate" sono una caratteristica di spicco del Pride Month e sono accompagnate spesso da feste in strada, eventi, discorsi pubblici e seminari: tutto ciò con una forte copertura mediatica che attira milioni di partecipanti ogni anno.

Secondo Daniele Rossi, Shop Operator in Avio Aero Beinasco, la comunità italiana GLBT+ ha davvero bisogno di questi eventi perché è ancora lunga la strada da percorrere per combattere fenomeni di omofobia, bifobia e transfobia."I pride sono eventi aperti a tutti, indipendentemente dall'orientamento sessuale e dall'età. Aiutano coloro che non hanno ancora avuto il coraggio di fare coming-out ma, soprattutto, sono pensati per sentirsi a proprio agio e liberi di essere sé stessi! " 

The team in Borgaretto celebrating Pride

Oggi, in 72 paesi essere gay è ancora un crimine e per alcune leggi di alcuni paesi questo comporta addirittura la morte. Nonostante l'Italia sia generalmente considerata una nazione “gay friendly” - secondo l'annuale rapporto redatto dall'International Lesbian, Gay, Bisexual, Trans and Intersex Association ( ILGA, l’organizzazione che esamina la presenza dei diritti umani della comunità GLBT +) – è tuttavia posizionata tra i paesi peggiori. Si trova al 35 ° posto su 49 paesi europei a causa della sua scarsa osservazione dei diritti per la comunità GLBT+.

La parità di genere, i diritti basici dell’uomo e le libertà fondamentali sono temi vivi, contemporanei e urgenti che dovrebbero essere meglio affrontati dalle politiche internazionali, e proprio per questo i Pride sono utili a ricordarci che serve più attenzione. Sono eventi importanti e lo sono per Avio Aero, per GE e per ciascun lavoratore (me incluso). Ci aiutano a ricordare - e a celebrare - tutto ciò che è stato fatto per i diritti della comunità GLBTA+ negli ultimi 50 anni. Ma c'è ancora un lungo cammino prima di arrivare a una reale uguaglianza: in questo contesto, è fondamentale il ruolo di Avio Aero che come un alleato difende i diritti e la sicurezza di ogni suo dipendente. Ma anche di ogni stakeholder.

L'istruzione è un elemento fondamentale per comprendere le disuguaglianze ancora esistenti nel mondo (relative al posto di lavoro, alla genitorialità, al riconoscimento legale) e per promuovere o erudire le “voci” che sostengono il cambiamento. Quest'anno Avio Aero e la sua “ GLBTA Alliance hanno celebrato il Pride Month innalzando la bandiera arcobaleno, distribuendo gadget agli “alleati”, condividendo le foto da ogni sede, partecipando ai pride di Bari, Torino (dove eravamo una delle poche aziende presenti) e Milano. Inoltre, ospitando anche un seminario informativo sui "diritti dei lavoratori GLBT+ negli ultimi 50 anni", che è stato presentato da Igor Suran, direttore esecutivo di Parks.

Liam Richards in the center with CarlaMaria Tiburtini Avio Aero Inclusion LEader and Rosanna Viano on the left

I Pride sono importanti, e lo sono per Avio Aero, GE e per ogni lavoratore (me incluso) perché celebrano i risultati ottenuti e sostengono il raggiungimento di pari diritti.

L’Affinity Network GLBTA è stato fondato da GE nel 2005, e da allora è cresciuto anno dopo anno negli Stati Uniti e nel resto del mondo: Avio Aero ha creato il suo hub nel 2017 ei insieme a GE Italia fa parte di Parks - Liberi e Uguali, un'associazione creata per aiutare le aziende associate a sviluppare strategie e best practice per proteggere la diversità.

Rosanna Viano, Principal Engineer - Testing a Rivalta di Torino, lavora in Avio Aero da 23 anni e può quindi essere considerata un’autorevole testimone dei progressi raggiunti e del lungo viaggio ancora in corso. "Nel 1993 quando entrai in azienda (al tempo ancora Fiat Avio), il mondo era molto diverso e non avrei mai pensato di vivere giorni come quelli attuali, specialmente quando nel 1997 ho iniziato la mia transizione. Oggi vivo in un'atmosfera completamente diversa ... la nostra azienda non è più al traino sui temi GLBT +, ma si erge sempre in prima linea. Tali azioni mi hanno portato dall’essere contenta che l’azienda mi rappresentasse, e ad essere io orgogliosa di rappresentarla.”

La partecipazione ai diversi Pride e la celebrazione del Pride Month, conferma l'impegno di Avio Aero a consolidare politiche di pari opportunità, d’inclusione e promozione delle diversità di ogni tipo. Leonardo Ciccacci, un altro collega di Avio Aero, ha commentato così il Pride di Bari: “è stata un’esperienza fantastica e un'opportunità per ritrovarci con altri colleghi sotto la bandiera del GLBTA Hub, dimostrando che la nostra azienda è attivamente impegnata a promuovere un ambiente dove tutti possono sentirsi liberi e uguali".

The team in Pomigliano celebrating Pride

La condivisione di una solida cultura dell'inclusione è fondamentale per il successo del nostro business, per valorizzare i diversi talenti e il potenziale di ognuno di noi. D’altronde, è dimostrato ulteriormente dalla creazione del Consiglio D&I di Avio Aero, fondato nel 2018. Marcio Perillo, CFO di Avio Aero che ha partecipato all’evento di Torino, ha dichiarato: "Per me il pride è una forte dimostrazione di quanto questi temi stiano a cuore a moltissime persone e di come quest’ultime si battano per una società più inclusiva. Per Avio Aero è una grande opportunità per riaffermare i propri valori di D&I, di cui i dipendenti sono molto orgogliosi".

Sempre in Avio Aero, consideriamo la diversità e l'inclusione elementi essenziali per la nostra produttività, creatività, innovazione e competizione. Elementi essenziali per il libero pensiero e, come affermato anche dal nostro Engineering General Manager, Giorgio Abrate, per ribadire la nostra semplice convinzione: “i team diversi sono migliori e di maggior successo, più colori creano un'immagine migliore. Il Pride Month è un'opportunità importante per tutti noi per riflettere sul valore della diversità e per ricordarci che abbiamo ancora un lungo viaggio davanti a noi perché sono ancora tanti i cambiamenti che vogliamo portare a termine ".

Continueremo ad aderire a questi eventi con crescente determinazione poiché i Pride sono una via efficace per ottenere visibilità e influenza laddove non ci sono pari diritti, ma anche un riconoscimento sociale dove invece i diritti già sono presenti. Una celebrazione annuale non risolverà le cose, ma per molti è un’eccezionale occasione di supporto e motivazione.

The Avio Aero delegation at the Brindisi Pride